Emilio D’Onofrio armatore di IDEA FISSA l’INTRO 22 che ha debuttato a ScheriaCup24 nel 2017 con i colori del Circolo Nautico Caposele rinnova la sua partecipazione alla prossima edizione della ScheriaCup24
Ecco cosa ci ha raccontato:
ScheriaCup24: Ciao Emilio ci illustri meglio questa tua “idea fissa”?
Emilio: Idea Fissa sono io, è tutti i ragazzi che amano la vela e il mare in tutte le sue sfaccettature. E’ iniziata come un regalo di quando avevo 16 anni ed è diventato un progetto di crescita come velisti e come uomini di mare che coinvolge me ed altri 9 ragazzi e ragazze.

ScheriaCup24: Quest’anno ti stai occupando della promozione della COMBINATA D’ALTURA (www.combinataaltura.it) vuoi parlarne?
Emilio: Ringrazio intanto i direttori sportivi e presidenti dei circoli che mi hanno dato la possibilità di aiutarli nella gestione. Sono senza dubbio molto felice di farne parte e poter scambiare idee con ognuno di loro è motivo di crescita, anche perché le regate le ho sempre fatte ma non avevo idea di quanto lavoro ci fosse dietro questa organizzazione.

ScheriaCup24: programmi per la stagione 2018?
Emilio: Abbiamo concluso il 2017 partecipando al campionato invernale organizzato dal nostro circolo in modo da testare la barca con un paio di vele nuove su cui abbiamo investito grazie al nostro sponsor Professionecasa Merulana Colosseo. Il 2018 ci vedrà in tutta la combinata d’altura, ma stiamo puntando su un” idea fissa” che abbiamo da un po’..,portarla alla 50 esima Barcolana . Anzi se qualcuno volesse aiutarci……

ScheriaCup24: IDEA FISSA ha debuttato a ScheriaCup24 nel 2017 vi siete subito fatti notare per la vostra “tattica alternativa”, raccontaci………..
Emilio: E chi se la scorda…diciamo che Idea Fissa quel tipo di vento e di mare non lo digerisce bene, abbiamo scavalcato il castello aragonese ma sulla bolina il guscio non era pronto per un vento simile e abbiamo deciso di stare alla fonda qualche ora per poi ripartire alle 2.30 quando l’aria era diminuita. Ce la siamo goduta fino in fondo a bordo.

ScheriaCup24: ci risulta che possiamo considerarti un professionista della nautica vuoi parlarci dei tuoi studi e dei progetti futuri?
Emilio: Si sto per discutere la tesi della laurea magistrale in ingegneria navale. Ho avuto la fortuna di unire una forte passione ad un lavoro, questo mi permette di affrontare ogni ostacolo. Mi piacerebbe poter realizzare il progetto della tesi e restare nel settore della progettazione, utilizzando materiali a basso impatto ambientale, motori elettrici e tutto quanto possa diminuire l’inquinamento delle acque.

ScheriaCup24: L’esperienza di IDEA FISSA ti ha aiutato anche nella tua crescita professionale?
Emilio: Avendo avuto solo nozioni puramente teoriche in università mi ha aiutato moltissimo. E’ stata la mia maestra; mi ha insegnato a sporcarmi le mani, a confrontarmi, a usare nuovi strumenti, a disegnare cosa volevo realizzare, ma soprattutto mi ha fatto sognare come potermi spingere sempre oltre. E’ importante sognare.

ScheriaCup24:Da tecnico dicci le tue considerazioni su ScheriaCup24?
Emilio: L’ho trovata da subito molto interessante. E’ una regata che va studiata sulla meteo e sulla conoscenza dell’isola, il vento gioca molto sulla costa. Molto tecnica, continui cambi di vela e tattiche. Un’esperienza che non vediamo l’ora di rifare. Non ho concepito quanto successo con i ritiri avvenuti in regata e comunque entrati in classifica. Sarebbe piaciuto anche a noi un bel letto comodo piuttosto che le sferzate del vento e del mare alla fonda.

ScheriaCup24: come pensi che si possa avvicinare nuove leve alla vela d’altura ?
Emilio: Penso che organizzare eventi o promuovere progetti nelle università, nelle scuole potrebbe essere un modo per far capire che la vela è per tutti e che la nautica è un settore che ci ha dato tanto e può, anzi deve continuare a darci tanto. Investire sui giovani , con l’aiuto di chi è più esperto, è forse l’unica strada per ricreare un indotto florido.